Guide to payment methods
Guide to payment methods
Guide

Metodi di pagamento online: la guida completa

2022-05-17 · 7 minuti di lettura

Creare un’impresa può essere entusiasmante e impegnativo allo stesso tempo, ma ci sono passi importanti che non possono essere trascurati. Uno di questi è la scelta dei metodi di pagamento da offrire ai clienti. Questa decisione può far aumentare il tasso di acquisti portati a termine, incrementare le vendite e contribuire a generare maggiori entrate. Tuttavia, essa può anche portare all’effetto opposto se la scelta viene fatta senza la dovuta attenzione.

Le aziende e i fornitori terzi di servizi di pagamento devono riflettere su quali siano i metodi di pagamento più interessanti per gli utilizzatori finali e assicurarsi che quelle opzioni siano disponibili quando i consumatori arrivano al checkout.

Questa guida spiega cosa sono i metodi di pagamento online, ne elenca le principali forme, esamina quelli più diffusi online e suggerisce come scegliere i migliori per la propria azienda.

Che cos’è un metodo di pagamento?

Un metodo di pagamento è una modalità per pagare beni o servizi. Le opzioni possono variare a seconda che l’azienda sia online o in un negozio fisico.

I metodi di pagamento in negozio includono contanti, carte bancarie e pagamenti con dispositivi mobili. Le opzioni di pagamento online comprendono invece pagamenti con carta, bonifici bancari, portafogli elettronici e pagamenti da conto a conto (A2A).

Quali sono le principali forme di pagamento?

Esistono due forme principali di pagamento: in negozio e online. Ognuno di questi moduli esamina diversi metodi di pagamento online. Ecco quelli principali:

Metodi di pagamento in negozio

  • Pagamenti in contanti: il contante ha costituito da sempre la forma di pagamento più comune. Tuttavia, la pandemia globale e altri fattori ne hanno ridotto la popolarità.
  • Pagamenti con carta di credito o di debito: molte persone possiedono e utilizzano regolarmente carte bancarie. Il loro utilizzo varia a seconda dei Paesi, anche se rimangono uno dei principali metodi di pagamento in negozio. Le nuove tendenze mostrano, però, che le carte attualmente più utilizzate non sono necessariamente quelle rilasciate dalle banche. Esistono oggi società non bancarie che offrono finanziamenti, servizi “Compra ora, paga poi” (BNPL) e altri vantaggi.
  • Bonifici bancari: le transazioni bancarie manuali non sono sempre il metodo di pagamento più comodo; nonostante questo, gli esercenti spesso vi fanno ricorso per evitare le commissioni solitamente addebitate per l’utilizzo delle carte.
  • Pagamenti con dispositivi mobili o con NFC: sempre più negozi oggi utilizzano terminali POS per accettare pagamenti con carta o dispositivi mobili. I pagamenti con dispositivi mobili non devono necessariamente essere effettuati utilizzando Apple Pay o Google Pay o carte di pagamento tokenizzate. Esistono infatti anche piattaforme che utilizzano i pagamenti con i QR code.
  • Assegni: una delle forme di pagamento in negozio meno utilizzate.

Metodi di pagamento online

  • Carte di debito, di credito o prepagate: poiché sono tante le persone che possiedono carte bancarie, spesso questo metodo viene utilizzato per pagare beni e servizi online.
  • Bonifici bancari diretti: i consumatori possono ricevere fatture via e-mail ed effettuare un bonifico bancario manuale al fornitore del servizio.
  • Portafogli elettronici: gli acquirenti collegano le proprie carte bancarie a un portafoglio digitale e utilizzano i loro dispositivi mobili per pagare beni o servizi online. Il mercato sta osservando una crescente attenzione per i servizi BNPL, che sono di fatto una forma di prestito a breve termine erogato all’utilizzatore finale. Questo tipo di pagamento sta facendo passare in secondo piano l’utilizzo delle carte di credito, che sta diminuendo ogni anno.
  • Pagamenti A2A: i pagamenti da conto a conto sono comodi e sicuri per esercenti e consumatori. Il metodo A2A permette di pagare direttamente da un conto bancario, permettendo alle aziende di bypassare le commissioni di elaborazione dei pagamenti e migliorando la sicurezza dei consumatori. Se la banca abilita i pagamenti istantanei o istantanei SEPA, il metodo A2A permette anche trasferimenti immediati di fondi dal cliente all’esercente.

I metodi di pagamento online più diffusi

I metodi di pagamento online più diffusi variano a seconda del Paese. Secondo le statistiche, nel 2021 il metodo di pagamento più utilizzato tra i consumatori di tutto il mondo è stato quello che utilizzava il portafoglio digitale o mobile. Questo metodo ha contato per il 49% delle spese di e-commerce a livello mondiale. E la sua popolarità è destinata a salire fino al 53% entro il 2025.

Nel 2021 le carte di credito e di debito sono state il secondo metodo di pagamento online per diffusione, rappresentando il 34% delle transazioni globali nell’e-commerce. Si pensa, però, che la loro popolarità sia destinata a scendere fino al 32% entro il 2025.

I bonifici bancari sono la terza opzione di pagamento per diffusione, occupando il 7% delle spese nell’e-commerce. Questo metodo di pagamento è utilizzato principalmente in Europa.

La regione dell’Europa centrale ed orientale (CEE) tende ancora a privilegiare il pagamento in contanti alla consegna. Ad esempio, questo metodo di pagamento detiene circa il 30% della quota di mercato nella Repubblica Ceca.

Quali sono i metodi di pagamento online alternativi?

I metodi di pagamento alternativi sono modalità di pagamento di beni o servizi che sfruttano mezzi diversi dal contante o dall’utilizzo dei più diffusi circuiti di credito. I principali circuiti di credito sono Visa, MasterCard e American Express.

I principali metodi di pagamento alternativi sono:

  • banca online;
  • addebiti diretti;
  • pagamenti con dispositivi mobili;
  • portafogli digitali;
  • il sistema “Compra ora, paga poi” (BNPL).

I metodi di pagamento alternativi sono in aumento, soprattutto dopo che l’open banking ha aperto la strada all’ingresso nel mercato di nuove aziende che offrono soluzioni innovative.

I fornitori di servizi di pagamento (PSP) che offrono metodi di pagamento alternativi più diffusi sono:

  • Google Pay (che utilizza carte di pagamento VISA o MasterCard tokenizzate);
  • Apple Pay (che utilizza carte di pagamento VISA o MasterCard tokenizzate);
  • Alipay;
  • PayPal;
  • Klarna.

La popolarità dei metodi di pagamento alternativi varia da Paese a Paese. I diversi fornitori di servizi di pagamento si sono inseriti in vari mercati, con Alipay che detiene il 55% della quota di mercato dei pagamenti con dispositivi mobili in Cina e Klarna che detiene oltre il 50% del mercato globale dei servizi BNPL.

Quali sono i metodi di pagamento online più sicuri?

I metodi di pagamento online più sicuri sono i pagamenti diretti su conto corrente, le carte bancarie (di credito e di debito) e i portafogli digitali. Eccone le principali caratteristiche di sicurezza:

Pagamenti con conto corrente bancario: il pagamento diretto dal proprio conto corrente bancario è uno dei metodi più sicuri. Questo è dovuto in parte agli standard di sicurezza della direttiva PSD2, tra cui l’autenticazione forte del cliente (SCA), che garantiscono che i pagamenti bancari possano essere effettuati solo da utenti identificati.

Carte bancarie: per la sicurezza dei pagamenti online, le carte di credito e di debito utilizzano il protocollo “3D Secure”. I titolari di carta ricevono un codice via SMS, o tramite applicazione mobile, che viene utilizzato per autenticare l’acquirente. In questo modo, il 3D Secure riduce le possibilità di frode nei pagamenti effettuati con carta. Tuttavia, le frodi sui pagamenti con carta sono ancora un problema diffuso.

Portafogli digitali: i portafogli elettronici come Apple Pay o Google Pay consentono di pagare beni o servizi tramite un dispositivo mobile e una carta bancaria collegata ad esso. Con le opportune misure di sicurezza che vengono impostate su un dispositivo mobile, i portafogli digitali sono uno dei metodi di pagamento più sicuri.

Come scegliere il metodo di pagamento migliore per la propria azienda

Quando si scelgono i metodi di pagamento per la propria azienda, è bene tenere sempre in considerazione alcuni fattori e comprendere come i consumatori preferiscono pagare. Quando non può usufruire del metodo di pagamento preferito al checkout, la maggior parte degli acquirenti abbandona il proprio carrello.

Ecco i fattori da tenere in considerazione quando si confrontano i migliori fornitori di pagamenti online:

  • Prezzo: a seconda del metodo di pagamento, le aziende possono dover pagare importi significativi per ogni transazione. Ad esempio, i circuiti più importanti possono addebitare una percentuale sulla transazione più un prezzo fisso per ogni pagamento. Questo può rappresentare una parte consistente del pagamento totale.
  • Caratteristiche: la copertura di più Paesi e il collegamento al conto bancario sono solo alcune delle caratteristiche che i diversi servizi o gateway di pagamento possono offrire. Valutate sempre con attenzione quali sono le caratteristiche più vantaggiose per la vostra azienda.
  • Flessibilità: quanto tempo impiegano i fondi a essere depositati sul proprio conto aziendale? Qual è la politica di rimborso? Se queste domande sono importanti per la vostra azienda, è bene scoprirne la risposta prima di scegliere un fornitore di servizi di pagamento.
  • Sicurezza: è uno dei fattori più importanti da considerare quando si sceglie il metodo di pagamento migliore. Ad esempio: in caso di frode nei pagamenti, chi verrà ritenuto responsabile del danno, l’azienda o il fornitore di servizi di pagamento?

Qual è il futuro dei pagamenti digitali nell’e-commerce?

A seconda della fonte a cui ci si rivolge vengono previsti scenari differenti, ma la maggior parte delle fonti condivide una stessa visione: i pagamenti digitali continueranno a crescere. La pandemia ha già accelerato la crescita dei pagamenti digitali nell’e-commerce e il fenomeno non è destinato a rallentare.

Transaction values

Juniper Research ha dichiarato che entro il 2026 il valore delle transazioni di pagamento nell’e-commerce nel mondo supererà i 7.500 miliardi di dollari. Nel 2021, il loro valore era di 4.800 miliardi di dollari, il che significa un tasso di crescita del 55% in cinque anni.

I fornitori di servizi di pagamento digitali dovranno trovare il modo di soddisfare la crescente domanda e offrire metodi di pagamento che rispondano alle esigenze dei loro clienti. L’open banking ha già modificato il panorama del settore dei pagamenti, portando innovazione e creando un ambiente più competitivo per i metodi di pagamento tradizionali. Per rimanere sul mercato, le aziende dovranno affrontare il cambiamento della domanda relativa ai metodi di pagamento.

In che modo kevin. può essere di aiuto?

kevin. offre metodi di pagamento innovativi dotati dei più alti standard di sicurezza. Gli esercenti e i PSP possono utilizzare le funzionalità di kevin. Per offrire ai propri clienti i vantaggi dell’open banking.

Con kevin. le aziende e i PSP possono integrare pagamenti A2A avanzati che coprono la maggior parte dei paesi dell’UE e dello spazio SEE e ridurre significativamente i costi di transazione. Per saperne di più su ciò che kevin. ha da offrire, contatta il nostro team.

Offri i metodi di pagamento di cui i tuoi clienti hanno bisogno

E con kevin. risparmi sui costi di transazione.